rapporto-medico-paziente

Il rapporto medico-paziente

Nei primi decenni del XX secolo il medico era una figura pressoché paternalistica, in quanto unico possessore della conoscenza e della tecnica per curare le malattie. In virtù delle sue competenze con la medicina di allora e dei principi di beneficienza e di non maleficienza che lo obbligavano ad agire per il bene del paziente […]