Sformatini di alici e zucchine

Sformatini di alici e zucchine

Il pesce azzurro, contiene acidi grassi polinsaturi, calcio e fosforo. Include inoltre iodio, capace di attivare il metabolismo. Le zucchine, ricche di potassio e magnesio, sono indicate durante la stagione estiva per recuperare questi sali la cui carenza o perdita è responsabile di astenia e per ridurre la tensione nervosa e muscolare. L’olio extravergine apporta vitamina E, riduce l’assorbimento del colesterolo e rallenta quello degli zuccheri, favorisce la secrezione di enzimi pancreatici e della bile a vantaggio della digestione. In cottura, l’elevato contenuto di vitamina E, gli consente di resistere meglio alle temperature proteggendo i polifenoli dall’ossidazione. L’origano, infine, contiene polifenoli dal noto potere antiossidante.

Ingredienti (per 3 persone) 

  • Alici, 10-12
  • Zucchine, 100gr
  • Olio extravergine di oliva
  • Pangrattato
  • Aglio
  • Buccia di limone
  • Pecorino romano, 2 cucchiaini
  • 2 stampini di alluminio dai bordi alti

Preparazione

Tagliare le zucchine a fettine e disporle in padella con olio caldo e uno spicchio d’aglio, aggiungendo un po’ d’acqua finché non sono cotte. Sistemare le alici – pulite, ed aperte a libro – in una ciotola, e coprirle con olio extravergine di oliva. Passarle poi nel pangrattato.

Oleare gli stampini dai bordi alti e foderarli con le alici disposte a petali con le code verso l’esterno, (5-6 alici per ogni stampino), aggiungere il pecorino romano grattugiato all’interno.

Posizionare le zucchine all’interno dello stampino, richiudervi sopra le code delle alici, aggiungere un filo d’olio, pangrattato, e pochissimo pecorino. Mettere gli stampini in una teglia, ed infornare a 200° per 15 minuti, fino alla doratura.

Una volta raffreddati, rovesciare gli sformatini su un piatto da portata. Grattugiare la scorza di limone sopra ciascuno sformatino. Servire tiepidi, abbinati ad una insalata di pomodorini, con olio e origano.

Carmen Barra

Autore dell'articolo: