Categoria: SARS COV 2

Anatomia di una pandemia

Il 4 marzo 1918 un ranciere dell’esercito americano di nome Albert Gitchell – di stanza in un campo di addestramento nel Kansas – si presenta in infermeria lamentando mal di gola, cefalea e febbre. Già all’ora del rancio di mezzogiorno i casi erano diventati cento e la crescita successiva avrebbe mantenuto un ritmo sostenuto, tanto da creare un rilevante problema organizzativo.

Probabilmente il virus influenzale responsabile della Spagnola circolava già da un po’ ma le condizioni di affollamento e promiscuità del campo di addestramento e la puntuale registrazione dell’evento clinico rendono il ranciere Gitchell il paziente “zero” ai fini del computo pandemico.

Spels ai tempi del Coronavirus

Parafrasando, con un po’ di presunzione, il celebre romanzo dello scrittore Gabriel García Márquez, Spels vuole vivere questo momento storico, così particolare e delicato per la nostra salute, concentrandosi su due aspetti: la prevenzione e la solidarietà.

Sotto il primo aspetto riteniamo che un’informazione scevra da commenti e basata su fondamenti scientifici ed autorevoli sia il giusto viatico per intraprendere il cammino della prevenzione. È con questa convinzione che intendiamo concorrere attivamente alla diffusione del DPCM oggi pubblicato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e che riportiamo qui di seguito.

Translate »